60.75%
  • raised €303,750
  • Goal €500,000

Campaign description

Fiori che rinascono


L’organizzazione Mondiale della Sanità definisce gli abusi sessuali su minori come il coinvolgimento di un bambino attività sessuale che lui/lei non capisce pienamente e a cui non è in grado di dare il suo consenso o per il quale il bambino o la bambina non è preparato in base al suo grado di sviluppo o che violano le leggi o i tabù sociali.
Le conseguenze negative degli abusi sessuali su minori sono enormi, includono danni fisiologici, psicologici, sociali ed educativi.
Nonostante la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia afferma esplicitamente che gli abusi sessuali sui minori sono reati punibili dalla legge e afferma il diritto del bambino ad essere protetto da tutte le forme di abusi e sfruttamento sessuale, tali atti sono tra i meno riconosciuti e meno studiati in Etiopia. Uno dei pochi studi disponibili evidenzia che ad Addis Ababa il 38,5% dei minori sono vittime di una qualche forma di abuso sessuale, di questi il 29% è stato commesso da familiari e il 68% da qualcuno conosciuto dal minore (Jibril Jemal, 2012 “The Child Sexual Abuse Epidemic in Addis Ababa“).
L’estrema povertà costringe una larga parte della popolazione a vivere in condizioni insicure, promiscue, condividendo spazi estremamente piccoli in zone molto popolose prive di ogni servizio base. Spesso si tratta di famiglie monoparentali, madri sole senza un’occupazione fissa costrette a lottare per la propria sopravvivenza e quella dei loro figli, lavorando a giornata o inventandosi piccole attività.

I minori abusati e le loro famiglie necessitano di protezione, assistenza medica, psicologica e sociale per evitare il ripetersi dell’abuso e intraprendere il percorso di cura, riabilitazione e reinserimento sociale.

Per rispondere a queste necessità dal 2002 realizziamo il programma Fiori che Rinascono, in collaborazione con il partner locale IFSO (Integrated Family Services Organization).

L’emozione più grande? Incontrare Tehsale, il ragazzo orfano che ho adottato quando aveva 13 anni. Oggi ne ha 31 ed è laureato in informatica.
(Elisabetta Stabilini Perlasca, volontaria Il Sole)

OBIETTIVO
Favorire la prevenzione e proteggere, accogliere, curare e riabilitare i minori vittime di abusi sessuali ad Addis Abeba.

COME INTERVENIAMO
Con attività di sensibilizzazione e educazione svolte attraverso un Child Abuse Treatment Center, un centro multiservizi per la cura e il sostegno vittima di violenza sessuale garantisce ai piccoli assistenza psicologica, medico-sanitaria, sociale e legale. I nostri interventi prevedono:

assistenza medica e legale
riabilitazione psicologica con percorsi di terapie
azioni di informazione, sensibilizzazione e prevenzione nel contesto famigliare, scolastico e comunitario delle vittime
accoglienza in case famiglia dei bambini e delle bambine a rischio di ripetizione dell’abuso
sostegno psicosociale e arte terapia

COME SOSTENERE IL PROGRAMMA
Puoi aiutare Fiori che rinascono con un’offerta libera tramite:

Bonifico bancario: Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù intestato a Il Sole Onlus
IBAN IT71Q0843010900000000260452
Conto corrente postale N. 11751229 intestato a Il Sole Ong Onlus
Carta di credito, chiamando il numero 02.96193238 oppure cliccando su “Dona Ora” qui in alto a destra sul nostro sito oppure cliccando su “Fai una donazione” sulla nostra pagina Facebook.

Oppure, puoi sostenere a distanza un bambino o una bambina con un’offerta annuale o due rate semestrali.